La Radiante è il risultato di vent’anni di studi dedicati alla riproduzione musicale in cui abbiamo concentrato le eccellenze manifatturiere del Made in Italy.
Quando ascolterete la musica con una Spirit Torino ascolterete un suono vivace, passionale e raffinato… il suono dell’Italia.

CEO Spirit Torino

NATA PER SODDISFARE I MUSICISTI

La Radiante è la prima cuffia chiusa di Spirit Torino e rappresenta un’innovazione per il panorama delle cuffie High-end mondiale.

In questa cuffia abbiamo concentrato l’esperienza maturata in questi anni ripensando da zero il concetto di cuffia chiusa.

La caratteristica principale della cuffia chiusa, cioè l’isolamento da e verso l’esterno, rende la progettazione molto più complessa.

TUTTO UN GIOCO DI PRESSIONI

Il radiatore passivo è la chiave di volta dell’intero progetto e permette alla cuffia di simulare un volume di carico più grande e di ottimizzare il movimento del drive, garantendo una prestazione in gamma bassa tipica delle cuffie Spirit Torino.

La Radiante fornisce bassi veloci potenti e controllati come in nessun’altra cuffia chiusa.

TANTE CUFFIE, UN UNICO CUORE

Spirit Torino Radiante driver

La Radiante condivide con l’intera gamma di cuffie Spirit Torino il drive che viene realizzato su nostre specifiche dal mago dei Drive per cuffie Jaco Burger, cosi’ come la messa a punto in fabbrica con materiale smorzante, magneti aggiuntivi e i fori di ventilazione previsti dal progetto.

COMFORT ED ISOLAMENTO AL TOP

In questa cuffia sono stati implementati dei particolari accorgimenti per evitare i comuni fastidi da cuffia Chiusa:
⁃ Foro di compensazione della pressione esterna dotato di isolamento acustico per evitare la messa in pressione del timpano ed il conseguente effetto “caverna”.
⁃ Pad realizzato in collaborazione con Deconi che prevede finissima pelle all’esterno e pelle forata all’interno per ottimizzare l’acustica della camera mentre l’Alcantara (R) garantisce traspirazione ed igiene nel contatto con la pelle.
⁃ La configurazione inclinata del pad ha lo scopo di far adattare meglio la cuffia alla testa e proiettare frontalmente la scena sonora.
– Headband realizzata in finissima pelle con imbottitura anatomica.

MESSA A PUNTO DA ARTIGIANI DEL SUONO

La messa a punto di un progetto così complesso è fondamentale per un’esperienza di ascolto appagante per l’appassionato ed attendibile per il professionista.

In questi anni abbiamo capito l’importanza delle curve isofoniche, dette anche Fletcher-Munson o di ugual sensibilità, per l’orecchio umano per plasmare la risposta in frequenza delle nostre cuffie e preservare l’essenza stessa della musica.

Tramite il continuo confronto tra musicisti, tecnici del suono e verifiche sul campo, la Radiante ,come tutte le cuffie Spirit ,è stata affinata per raggiungere un livello di performance straordinario, adatto per ogni utilizzo.

UN TELAIO ALL’ALTEZZA DELLE ASPETTATIVE

Spirit Torino Radiante driver

Come da tradizione Spirit il telaio è progettato per non aggiungere colorazioni alla musica e viene interamente realizzato in alluminio tornito dal pieno, trattato internamente con materiali smorzanti Dynamat (R) ed anti riflessivi per rendere il telaio inerte alle vibrazioni indotte dal drive.

TELAIO INERZIALE PER UN IMPATTO DINAMICO LIVE

Il peso di una cuffia Spirit è attentamente calibrato per costituire il cosiddetto sistema a telaio inerziale, ovvero un telaio che con la sua massa sopporta gli impulsi dinamici generati dal movimento a pistone del drive, senza arretrare significativamente preservando l’efficienza dinamica della cuffia per una sensazione live.

VERSATILITÀ DI COLLEGAMENTO

La Radiante si rivolge ad un pubblico esigente che impiegherà la cuffia con dispositivi ad alte prestazioni, pertanto abbiamo predisposto la cuffia per essere collegata ad apparati dai molteplici standard.

Le seguenti sono le terminazioni disponibili a scelta del cliente:
Jack 3,5mm e 6,3mm, TRRS 2,5mm,
XLR 4 pin, Pentaconn 4,4 mm

UN CABLAGGIO PORTENTOSO

La Radiante viene equipaggiata di serie con un cablaggio sviluppato in collaborazione con la prestigiosa Portento Audio, garantendo un primo equipaggiamento veramente eccezionale.

Portento Audio logo
Portento Audio 4,4 PENTACONN cable

UN PAD TECNOLOGICAMENTE AVANZATO

Per sviluppare il pad della Radiante ci siamo avvalsi della collaborazione di Dekoni, leader mondiale dei pad per cuffie.
Forma, inclinazione, trattamento delle superfici… niente è stato lasciato al caso.
Ma la scelta dei materiali è il vero fiore all’occhiello di questo progetto.

  • – Finissima pelle per le superfici laterali, identica a quella utilizzata per le head-band
  • – Alcantara per la parte che appoggia sulla testa.

L’alcantara, oltre ad essere un’eccellenza del made in Italy garantisce un pacchetto di prestazioni eccezionali: ve ne renderete conto calzando la cuffia per molte ore.

Scopri di più sull’Alcantara

PACKAGING

  • Spirit Torino Radiante case by Walter Carzan
  • Spirit Torino Radiante wood case
  • Spirit Torino Radiante wood case
  • Spirit Torino Radiante wood case

L’architetto Walter Carzan ha pensato per Spirit un Box che possa racchiudere l’essenza stessa dei progetti di Andrea Ricci.

Ne è nato un progetto materico ed essenziale, il cui linguaggio, fatto di linee definite e materiali pregiati, custodisce uno strumento nato come omaggio alla musica.

UNA GAMMA COLORI TIPICAMENTE MADE IN ITALY

Spirit Torino offre una vasta scelta di colori per i telai e per le pelli di rivestimento senza tralasciare la linea Spirit Art Limited Edition che si distingue per grafiche ed incisioni uniche nel suo genere.

Non esitate a contattarci per abbinamenti non previsti da catalogo o personalizzazioni (opzionali).

  • Spirit Torino Radiante blue black
  • Spirit Torino Radiante 1706 LE
  • Spirit Torino Radiante 1706 LE all black
  • Spirit Torino Radiante 1706 LE headband engraved
  • Spirit Torino Radiante titanium
  • Spirit Torino Radiante piton
  • Spirit Torino Radiante titanium engraved
  • Spirit Torino Radiante red navigator
  • Spirit Torino Radiante red black navigator
  • Spirit Torino Radiante all red
  • Spirit Torino Radiante red black
  • Spirit Torino Radiante black navigator
  • Spirit Torino Radiante black
  • Spirit Torino Radiante black red navigator
  • Spirit Torino Radiante all black
  • Spirit Torino Radiante blue black navigator
  • Spirit Torino Radiante all blue

SPECIFICHE TECNICHE

RADIANTE / RADIANTE TORINO 1706
TECHNOLOGYPassive radiator Spirit System
DRIVE1x drives Spirit
CABLE LENGTH1,2 m -2,2 m
detachable cable by Portento Audio
MAX. POWER HANDLING2.000 mW
IMPEDANCE32 ohm
HEADPHONE TYPEClosed circumaural
FREQUENCY RESPONSE18-32.000 hz
calibrated on isophonic curves
WEIGTH (without cable)370 gr
TEMPERATURE RANGE0°C to 50°C

SPIRIT TORINO DICE NO ALL’IPER REALTÀ

La maggior parte delle cuffie “audiophile” dell’ultimo periodo stanno ricercando una spettacolarizzazione del suono fatta di alte frequenze “scintillanti”, bassi artificialmente potenziati e palcoscenici sonori forzati all’estremo, ottenuti mediante una pre equalizzazione delle cuffie.
Questo stile di suono non rispetta l’anima della musica e predispone chi ascolta a sentire la musica ad un volume inferiore rispetto all’evento reale prediligendo un’ascolto “clinico” piuttosto che naturale.

UN RIFERIMENTO PER I PROFESSIONISTI

Come un fotografo ha bisogno di bilanciare il bianco, un professionista dell’Audio ha bisogno di un riferimento timbricamente attendibile per ottimizzare il proprio lavoro.

ALTA FEDELTÀ PER SPIRIT VUOL DIRE ANCHE RISPETTARE IL VOLUME A CUI LA MUSICA È STATA SUONATA ALL’ORIGINE

L’orecchio umano non funziona come un microfono lineare e bisogna tenerne conto quando si riascolta la propria musica preferita.
Il comportamento del nostro sistema uditivo viene descritto da una serie di studi effettuati fin dagli anni trenta per definire una percezione di uguale volume sonoro al variare della frequenza e dell’intensità sonora.
Il grafico delle curve isofoniche (Fletcher-Munson) descrive questo comportamento.

RADIANTE Torino 1706

SPECIAL EDITION

UN OMAGGIO AD UN EROE ITALIANO PIETRO MICCA

Questa versione riporta la pianta di Torino sotto l’assedio dei Francesi nell’anno 1706.
Le geometrie difensive prendono forma sulle superfici di questa cuffia rendendo la realizzazione unica.

Tra il 13 ed il 14 maggio la terra intorno alla capitale del Ducato di Savoia tremava sotto gli stivali di quarantamila soldati in avvicinamento.
Era un’orda minacciosa ed aggressiva, con l’ordine di assaltare ed espugnare l’ultimo baluardo piemontese prima della vittoria definitiva su Vittorio Amedeo II, sovrano di un territorio per la maggior parte divorato dagli invasori di Francia e dal pugno di ferro di Luigi XIV, il Re Sole, che ambiva ad imporre suo nipote Filippo di Borbone sul trono di Spagna aprendo i giochi di guerra contro gli avversari Asburgo.

(Fonte Mole 24)

HANDCRAFTED IN ITALY

CONTATTI